Scritto il 11/05/2017, 11:19
Riceviamo e volentieri pubblichiamo il contributo di Filippo Di Blasi, che ci segnala una storia di “successo”, la storia di Dagny Carlsson, una centenaria svedese, che attraverso il suo blog incontra tantissime persone, con un messaggio per tutti:”Non è...
Scritto il 11/05/2017, 11:12
Numerosi studi individuano nel legame intergenerazionale anziani - bambini (in genere gli anziani sono i nonni) un fattore “protettivo” per il benessere psichico di entrambi. Bambini ed anziani hanno indubbiamente qualcosa in comune, qualcosa che...
FacebookTwitter
Warning: getimagesize(http://www.vivaglianziani.it/wp-content/uploads/2016/12/DAGNY-2.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /web/htdocs/www.residenzalerose.org/home/plugins/content/fb_tw_plus1/fb_tw_plus1.php on line 1530

Il blog di Dagny Carlsson

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il contributo di Filippo Di Blasi, che ci segnala una storia di “successo”, la storia di Dagny Carlsson, una centenaria svedese, che attraverso il suo blog incontra tantissime persone, con un messaggio per tutti:”Non è poi così male diventare vecchi”.

Il suo nome è Dagny Carlsson, è svedese e ha imparato ad usare il computer a 99 anni. Da allora mantiene un blog personale. Una cosa sorprendente ma, come dice in un’intervista, “il più grande ostacolo nella vita è sé stessi”.

Quando era più giovane non aveva il coraggio di realizzare il suo sogno di diventare una scrittrice. Ma anche, quando era più giovane, le donne non avevano le stesse possibilità di oggi. Da ragazza accudiva i suoi fratelli più piccoli e sognava un’educazione che non avrebbe mai ottenuto. Non ha mai avuto figli, dal momento che aveva sposato un ragazzo che amava l’alcool più di lei.

Arrivata a 100 anni era stata a più funerali di quanti ne potesse contare. Ma quando sembrava che la sua vita fosse quasi finita ha comprato un computer, ha frequentato un corso per imparare a usarlo, e ha aperto un blog. Nel giro di poco, grazie alla pubblicità dei suoi insegnanti, ha raggiunto oltre mezzo milione di fan.

Dagny condivide con i suoi lettori la bellezza delle piccole cose nella vita, il gusto per la natura, per la cucina e per i viaggi. Spesso mostra la sua cucina e le sue creazioni, i dolci in particolare. Mostra anche fotografie della sua casa, splendidamente decorata con tovaglie floreali e dove la scrivania con il computer ha un posto di rilievo in un angolo vicino alla finestra. Scrive delle tradizioni della Svezia, si ricorda molto dei vecchi tempi ma “i vecchi tempi non erano meglio”, tiene a precisare.

In un’intervista ha dichiarato che il blog ha svolto un’importante funzione sociale: le ha permesso di incontrare un sacco di persone, online e offline. Perché tutti i suoi amici della sua età sono scomparsi e l’unico parente rimasto in vita è una sorella, anche lei ultranovantenne.

Nell’estate del 2013, la storia di Dagny è stata mandata in onda sul canale televisivo svedese SVT, in un documentario il cui titolo può essere tradotto in “Non è poi così male diventare vecchi”. Si può vedere un estratto qui: http://www.svt.se/gomorron-sverige/min-basta-tid-ar-nu

Dagny ha ormai più di 1 milione di follower e questo è il suo blog: http://www.123minsida.se/Bojan/

Share